100 Parole per 100 Fotografi

pubblicato in: Notizie | 0
  • COMITATO DI COORDINAMENTO: Federicapaola CAPECCHI, Sonia PAMPURI, Melina SCALISE
  • SAGGIO INTRODUTTIVO: Michele SMARGIASSI
  • MAPPE DI COMUNICAZIONE CONTEMPORANEA
  • CONCEPT DI Angelo CUCCHETTO e Francesco TADINI

Intro

“…La fotografia è entrata in un modo nuovo nella comunicazione contemporanea, e la pandemia attuale darà forse un’accelerazione a tale processo. Non è più solo documentazione e rappresentazione del vero, ma anche elaborazione, evocazione, arte.“

Oggi la fotografia è possibile per tutti in modo sempre più semplice e veloce, anche con un telefono. Il web e i social hanno contribuito a rendere ogni singolo, ogni persona, un utilizzatore e, al contempo, un autore della fotografia. Se prima era dominante la parola sull’immagine, oggi quest’ultima si accompagna di pari passo all’espressione verbale rompendo barriere linguistiche e sociali. Basti pensare all’ormai irrinunciabile binomio emoticon e linguaggio smart per “dare volto” alle nostre parole ed evitare fraintendimenti.
Non solo, ci sforziamo di immaginare modi sempre più efficaci per tradurre in fotografia sentimenti, situazioni, desideri e tanto ha fatto in tal senso Instagram che induce tutti a esprimersi con una fotografia. Pensiamo ai meme sui social, strumento anche di critica sociale, composti da una foto e una battuta e in grado di raggiunge fenomeni di viralità nel web che diventano modelli espressivi condivisi.

E’ disponibile il video di presentazione della cs online del 14 maggio sulla  pagina fb di Photographers.it a

www.facebook.com/photographersit/videos/2674276819513848/

Perché

L’insieme delle emozioni, evocazioni, suggestioni e ricordi che le fotografie ci aiutano a rappresentare, ha ormai assunto una indiscutibile valenza comunicativa. Si tratta a tutti gli effetti di un linguaggio che è in continua crescita ed evoluzione. I professionisti della fotografia, che sono abituati ad esprimersi e pensare per immagini, potranno scoprire, di custodire nel loro immaginario, un “universo iconografico” ancora da esplorare.

Ed è proprio da questa riflessione che nasce il progetto “100 parole x 100 fotografi”, dall’idea di fondo che sia possibile dare vita a delle mappe che ci guidino nell’esplorazione di questo universo linguistico ibrido, frutto della sempre nuova contaminazione tra Logos e Ikonos.

Lo scopo della “provocazione” (parola- stimolo) alla base del progetto “100 parole x 100 fotografi” è quello di stimolare la realizzazione di mappe di comunicazione possibili o futuribili. Mappe che disegnino la contemporaneità nella sua magmatica evoluzione.

Le fotografie dei 100 fotografi saranno figlie del nostro tempo. Il risultato sarà una sorta di viaggio alla Giulio Verne dove le immagini racconteranno una delle infinite storie possibili a noi “naviganti”.

Alcune delle mie Opere: https://www.facebook.com/100Parolex100Fotografi/posts/114312987106693

https://www.facebook.com/photo?fbid=3878913085481952&set=p.3878913085481952